Giosuè Giuppone ciclista (1900-1901)

Le più remote notizie di Giosuè Giuppone risalgono al 1900, quando il suo nome iniziò ad apparire nelle cronache sportive del quotidiano La Stampa in occasione delle riunioni ciclistiche domenicali. A 22 anni era dilettante e frequentava due velodromi storici di Torino, il Velodromo Dante e il Velodromo Umberto I.

La disciplina della velocità, dove i corridori si affrontavano allo sprint in pochi giri di pista, non fu mai congeniale a Giuppone, che si comportava molto meglio nelle corse su strada: nel 1901, a Luglio mancò per un soffio la vittoria nel Campionato Piemontese Dilettanti (90 km.) e alla Coppa del Re a Settembre (120 km.) giunse con il gruppo di testa in volata. La sua predilezione per le lunghe distanze venne confermata a fine anno durante il Convegno di Novara, quando vinse il Campionato Provinciale di Resistenza.

Gare 1900

Corsa Genova

NP
Velodromo Dante, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Le prime gare dell’annata furono organizzate dal Veloce Club torinese al velodromo Dante nei giorni 1, 5 e 8 aprile. Tra gli iscritti figuravano numerosi corridori esteri (come i Francesi Gougoltz e Jacquelin) ed italiani (Lanfranchi, Momo, Bixio, Eros, Minozzi ed altri campioni dell’epoca).

Alla prima giornata di corse, Giuppone prese parte alla prima batteria della Corsa Genova, gara aperta a tutti i dilettanti, non piazzandosi per la decisiva, vinta da Sansoldo su Bossi e Pepino.

Corsa Cavoretto

NP
Velodromo Dante, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Durante l’ultima giornata della prima riunione ciclistica dell’anno al Velodromo Dante, Giuppone partecipò alla corsa di incoraggiamento per dilettanti Corsa Cavoretto. Non si piazzò per la decisiva, vinta da Daneo su Cavallero e Pepino.

Corsa Superga

Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, handicap, dilettanti

Seconda riunione torinese dell’annata, organizzata dal Ciclisti-Club al velodromo Umberto I.

Giuppone colse la vittoria in questa corsa ad handicap per dilettanti (libera a tutti) arrivando davanti a Palma e Restelli in 1 minuto e 14.2 secondi. Più distanziati giunsero Brusoni, Colombo e Sansoldo.

Corsa Speranza

NP
Velodromo Dante, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Seconda riunione ciclistica della stagione primaverile al Velodromo di corso Dante, organizzata dal Veloce Club torinese in tre giornate dal 20 al 27 Marzo. Il quotidiano La Stampa la descrive come “grandiosa”, grazie al formidabile lotto di concorrenti che vi presero parte - tra gli altri, il Tedesco Ellegaard, il Francese Jacquelin, il Boero Meyers e gli italiani Tommaselli, Momo, Bixio, Eros, Anzani e Giuseppe Singrossi, reduce dai trionfi negli Stati Uniti.

Giuppone prese il via alla prima batteria della Corsa Speranza, non piazzandosi per la finale, vinta da Cavallero su Scoletti e Manera.

Corsa Consolazione

Velodromo Dante, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Sabato 8 e Domenica 9 Settembre, al velodromo di Corso Dante, si svolsero per la terza volta i Campionati Pedestri Italiani indetti dall’U.P.I. (Unione Pedestre Italiana). 46 concorrenti presero parte alle gare di marcia, mezzofondo e velocità, che furono favorite dal bel tempo e riscossero notevole successo tra il pubblico.

In contemporanea ebbero luogo alcune corse ciclistiche per dilettanti indette dal Club Libertas. Giuppone prese parte alla Corsa Consolazione (1000 m.) finendo 3° dietro a Negri e Bauducco. Fioravanti terminò 4°.

Corsa Apertura

NP
Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

L’ultima riunione ciclistica dell’anno venne organizzata dal Ciclisti Club al Velodromo Umberto I di Torino in tre giornate: 21, 25 e 28 ottobre. Per l’occazione si inaugurò il nuovo sistema di “traguardo automatico” messo a punto dai fratelli Lecco.

Tommaselli fu il protagonista indiscusso del meeting, aggiudicandosi le internazionali Corsa Napoli e Corsa Torino, e vincendo altre due gare in tandem in coppia con Momo. Una settimana prima aveva partecipato ai campionati Italiani al Trotter di Milano non riuscendo a ben figurare, e in questa occasione si prese la rivincita tra le ovazioni del pubblico entusiasta.

Giuppone prese parte alla Corsa Apertura (2000 m.) durante la seconda giornata di gare. Si corsero due batterie e nella decisiva arrivarono 1° Berta, 2° Daneo e 3° Barra. Giuppone NP.

Gare 1901

Corsa Palermo

NP
Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

La stagione ciclistica torinese venne inaugurata al velodromo di corso Re Umberto da una importante riunione internazionale svolta dal 14 al 21 aprile. Tra i concorrenti figuravano tutti i migliori campioni d’Europa: il Danese Ellegaard, gli Inglesi Jenkins e Gascoyne, il Francese Jacquelin, e il lotto di Italiani Tommaselli, Bixio, Ferrari, Anzani e Momo.

Il programma della prima giornata prevedeva, per i dilettanti, la Corsa Palermo, della quale si corsero due batterie e la decisiva sui 2000 metri, che fu vinta da Bauducco in poco meno di 4 minuti, seguito da Berta e Daneo. Giuppone NP.

Corsa Padova

Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Durante la terza giornata della prima riunione primaverile, Giuppone prese parte alla Corsa Padova per dilettanti. Nella prima batteria (1000 m.) arrivò secondo dietro a Macchiolo; la decisiva (2000 m.) la vinse Daneo, seguito da Granaglia, Giuppone e Macchiolo.

Corsa Dilettanti (batterie)

Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

La seconda riunione torinese, organizzata dal Ciclisti Club e fissata per i giorni 12, 16 e 19 maggio, oltre ai conosciuti campioni esteri ed italiani vide la partecipazione di Major Taylor detto il “negro volante”, il campione Afro-Americano attesissimo da tutti gli sportsmen d’Italia.

Il programma della prima giornata di corse venne rovinato dal maltempo. La Corsa Dilettanti prevedeva lo svolgimento di tre batterie più la decisiva. La prima batteria la vinse Brusoni, la seconda Berta e la terza Giuppone. La manifestazione venne in seguito sospesa a causa della pioggia e la finale non si corse.

Taylor giunse a Torino Porta Nuova sabato 18 sul diretto delle 8:15, accompagnato dal suo manager Buckner e da un redattore del Veló di Parigi, e corse il giorno dopo contro gli avversari selezionati durante le corse di giovedì, senza ottenere però il successo che tutti si aspettavano, finendo terzo alle spalle di Ellegaard e Ferrari.

Torino-Avigliana-Orbassano-Torino

Torino (Italia)
Ciclismo su strada, dilettanti

I primi di Giugno si svolse sul percorso Torino-Avigliana-Orbassano-Torino (circa 50 chilometri) una gara riservata ai dilettanti promossa dal club La Torino. Un tempo splendido e la numerosa folla all’arrivo ne sancirono il pieno successo.

Questo l’ordine di arrivo: 1° Daneo di Torino in 1 ora e 30 minuti, 2° Picco di Asti, 3° Giuppone, 4° Macchiolo, 5° Gali, 6° Manera, 7° Molino, 8° Furno.

Campionato Piemontese Dilettanti

Torino (Italia)
Ciclismo su strada, dilettanti

Il Campionato Piemontese per ciclisti dilettanti venne organizzato da La Torino, società dei dilettanti torinesi, sul percorso Torino, Orbassano, Piossasco, Pinerolo, Piossasco, Avigliana, Rivoli, Torino - 90 chilometri di strada in discrete condizioni.

La partenza fu data alle 6:11 a 39 concorrenti (su 45 iscritti) vicino al passaggio a livello della Barriera di Orbassano. Al controllo di Pinerolo il primo a passare fu Daneo alle 7:12, seguito a ruota da Giuppone, Cedrino e Macchiolo. Daneo riuscì a mantenere il comando fino all’arrivo e vinse in volata battendo Giuppone di un soffio.

Classifica
Pos.CorridoreSocietàTempo
Mattia DaneoLa Torino2:30:03.8
Giosuè GiupponeU.V.I.2:30:04.0
Emanuele CedrinoLa Torino
Giovanni PiccoLa Torino
Giacomo OttonelloVeloce Sport di Genova

Seguirono: Giovanni Gerbi (di Asti), Francesco Macchiolo (Ciclisti Club), Giulio Boley (La Torino), Umberto Bulgarelli (Ciclisti Club), Serra (di Torino), Michele Saroglia (di Torino), Fram (Veloce Club di Casale), Dovano (La Torino), Massimo Remondino (Circolo Velocipedisti di Alessandria), Ero (La Torino), Leopoldo Ferraris (Audax), Enrico Tarlarini (Veloce Club di Milano), Giuseppe Romano (Audax), Antonio Gremmo (Veloce Club di Milano), Giuseppe Richetta (Audax), Cesare Pessina (Audax), Luigi Molino (La Torino), Francesco Ghiglieno e Vittorio Conti (di Torino).

Corsa Boasso

Alba (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Il Veloce Club di Alba organizzò, in occasione delle feste patronali, un meeting di tre giorni al nuovo velodromo (10, 11 e 12 agosto). Il programma prevedeva anche un concorso di dirigibilità per gli iscritti alla gita automobilistca Torino-Alba, che venne però sospeso a causa della pioggia.

Durante l’ultimo giorno di gare Giuppone prese parte alla Corsa Boasso (2000 m.) giungendo secondo nella decisiva dietro a Granaglia. Seguirono Discorsi e Vecchi.

Corsa Tandem

Genova (Italia)
Ciclismo su pista, tandem, dilettanti

Sulla pista della Doria si svolsero le corse ciclistiche per dilettanti indotte dalla Unione Sportiva Ligure. Giuppone partecipò insieme a Modici alla Corsa Tandem, che vedeva al via dodici coppie. Giunsero primi, seguiti da Daneo-Discorsi e Dall’Orso-Mortara.

Coppa del Re

Alessandria (Italia)
Ciclismo su strada, dilettanti

La quarta edizione della Coppa del Re, prestigiosa corsa su strada organizzata dall’ U.V.I., vide alla partenza una cinquantina di agguerriti dilettanti provenienti da tutta Italia. Il percorso era Alessandria, Tortona, Voghera, Piacenza, Cremona - circa 121 km.

Alle 6:21 a Spinetta Marengo ebbe luogo la partenza di 46 corridori dei 57 iscritti. Il tempo massimo per coprire la distanza era di quattro ore e mezza. A tagliare il traguardo per primo a Cremona fu Ghirardelli, dopo aspra battaglia e arrivo in volata, seguito da 32 corridori.

Classifica dei primi 10 arrivati
Pos.CorridoreSocietàTempo
Giovanni GhirardelliForza e Coraggio di Milano4:03:56
Dante BonezziClub Ciclistico di Cremona
Livio GarneriLa Torino
Mattia DaneoLa Torino
Agostino MistrettaCircolo Velocipedisti di Alessandria
Vittorio CarlevaroAndrea Doria di Genova
Umberto BazziSocietà Ciclistica di Como
Eletrich (Giulio Picollo)Veloce Sport di Genova
Giosuè GiupponeCiclisti Club di Torino
10°Emanuele CedrinoLa Torino

Corsa Asti

Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

La riunione autunnale fu programmata nei giorni 13, 17 e 20 Ottobre; fu rovinata dal mal tempo e l’ultima giornata non si svolse a causa della pioggia battente.

Durante la prima giornata Giuppone prese parte alla Corsa Asti, piazzandosi secondo nella seconda batteria e finendo ancora secondo nella decisiva (2000 m.), sempre dietro a Granaglia, che vinse per diverse lunghezze in 3 minuti 30.4 secondi. Terzo giunse Daneo ed ultimo Bauducco.

Corsa Palermo

NP
Velodromo Umberto I, Torino (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Alla seconda giornata di corse previste, Giuppone prese il via nella Corsa Palermo. Nella seconda batteria sui 1000 metri arrivò secondo ad una lunghezza da Daneo, e nella decisiva sui 2000 metri non giunse al traguardo. Primo Granaglia, secondo Daneo e terzo Re Emilio.

Corsa Convegno

Novara (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

Il Convegno Ciclo-Automobilistico di Novara prevedeva, oltre alla gara nazionale di tiro a segno, svariate corse ciclistiche, tra le quali il Campionato Provinciale di Velocità e quello di Resistenza.

La Corsa Convegno (seconda gara in programma) era valida per il Campionato Provinciale di Velocità. Giunsero primo Diana di Novara, secondo Giuppone e terzo Longhi.

Corsa Esposizione

Novara (Italia)
Ciclismo su pista, velocità, dilettanti

La quarta corsa del Convegno di Novara si svolse su quattro batterie, due semifinali e la decisiva. Giuppone vinse la seconda batteria, arrivò secondo nella prima semifinale dietro a Ghirardelli, e terminò alle spalle del vincitore Granaglia nella decisiva.

Corsa Jolanda

Novara (Italia)
Ciclismo su pista, tandem, dilettanti

La quinta corsa del Convegno di Novara era fra tandem. La coppia Giuppone/Diana giunse seconda, dietro Ghirardelli/Discorsi.

Corsa Novara

Novara (Italia)
Ciclismo su pista, resistenza, dilettanti

La sesta ed ultima gara del Convegno di Novara era valida per il Campionato Provinciale di Resistenza. Dopo 10 chilometri di gara Giuppone fu primo al traguardo, seguito da Canavanetta e Diana.